lunedì 17 febbraio 2014

Renzi incaricato

Ora è ufficiale: Matteo Renzi è stato incaricato dal Presidente della Repubblica per formare un nuovo governo. Dopo un colloquio durato poco più di mezz'ora, ha parlato alla stampa delineando un'agenda molto precisa per i prossimi mesi. Oggi incontrerà i presidenti di camera e senato, poi andrà a Firenze per sbrigare pratiche amministrative, ed infine tornerà a Roma stasera. Domani inizieranno le consultazioni formali.

Renzi prevede entro il mese di febbraio un lavoro urgente sulle riforme costituzionali ed elettorali, a Marzo la riforma del lavoro, ad aprile la riforma della pubblica amministrazione, e a maggio il fisco.

Quello che mi sento di dire è che  posso apprezzare lo sforzo di essersi messo in gioco. Indubbiamente deve spiegare questa sua incoerenza (inutile ribadire che più volte ha detto di non voler togliere l'incarico a Letta, per sintetizzare ricordo soltanto l'hashtag #enricostaisereno) e probabilmente, con questa scelta, ha perso tanti voti. Ha assunto un comportamento da vecchia politica, che forse, oggi come oggi, è un po' demodè. 


Ha delineato un'agenda molto puntuale, che se riuscirà ad attuare potrà volgere a suo favore nelle prossime elezioni. Il guaio è che probabilmente con questa maggioranza sarà difficile fare ciò che vuole fare, Alfano ancora non si capisce cosa voglia trarre da questa situazione, e come al solito ci sono le solite rotture all'interno del PD.

Non è fuori di discussione il fatto che possa aver bruciato la sua figura politica con questa scelta. 


MOVIMENTO CINQUE STELLE



Al contrario dei M5S, Matteo Renzi si è buttato dentro, lui dice per il bene del paese (sono scettico, ma magari lui ci crede davvero, dipende tutto da quello che farà nei prossimi mesi) cosa che, appunto, i cinque stelle non hanno fatto, preferendo la coerenza. 


E in tutto ciò, cosa ne pensano gli italiani?


Non scordiamoci che probabilmente in questi momenti di crisi politica (ed economica) che ricordano molto gli inizi degli anni '90, il paese vuole un uomo che risolva i problemi, sebbene sia incoerente. Diciamo che in questi ultimi anni abbiamo avuto ampia dimostrazione di ciò.


Nessun commento:

Posta un commento

Google+ Followers